Tag Archives monete


GARRETT AT PRO: GUIDA RAPIDA


Benvenuti alla GUIDA RAPIDA al GARRETT AT PRO!

La macchina ALL TERRAIN dell’azienda americana adatta alla ricerca sia su terra che in acqua dolce e salata (fino a 3 metri)!

Semplice da utilizzare ma dalle eccellenti performance, l’AT PRO è un vero best seller tra i detector di fascia medio-alta.

Questa prima guida vi presenterà un completo unboxing, le procedure di montaggio, l’impostazione in ZERO DISC per la rilevazione di tutti i tipi di metallo, la sequenza di Ground Balance per la taratura sul terreno, il riconoscimento di base dei target e tante altre utili informazioni…

In questo video troverete…

Continue Reading


GUIDA DI BASE: PINPOINTER


Benvenuti alla nostra Guida di Base sull’utilizzo dei PINPOINTER!

Dedicato ai principianti, questo video illustra come ottenere il massimo dai pinpointer (sistemi di centratura) INTEGRATI nel vostro metal detector o con quelli PORTATILI.

Vi spiegheremo le varie tipologie di pinpointer, come si utilizzano al meglio, come evitare alcuni errori comuni e come sfruttare alcuni “trucchi” del mestiere come il Pinpointing DETUNING!

Nel video troverete…

Continue Reading


NoktaMakro Anfibio Multi: GUIDA RAPIDA


Benvenuti alla Guida Rapida al NoktaMakro ANFIBIO Multi!

La nuova macchina all-terrain della NoktaMakro che è possibile utilizzare sia su terra che in acqua dolce e salata (fino a 5 mt di profondità!). La versione illustrata nel video è quella MULTI, dotata di 3 frequenze selezionabili dall’utente tra 5, 14 e 20 kHz per adattarsi a tutti i terreni e a tutti i tipi di ricerca. Sono anche disponibili le versioni a singola frequenza da 14 e da 19 kHz per utilizzi specifici.

Guardate bene TUTTO il video, a partire dall’Introduzione, e non perdetevi i saluti speciali da parte di una GRANDE AMICA di tutti i cercatori!

Continue Reading


GARRETT ACE 400i: GUIDA COMPLETA


Benvenuti alla Guida Completa del GARRETT ACE 400i!
 
Un metal detector entry level che offre prestazioni davvero interessanti uniti ad una grande facilità di utilizzo.
E’ il detector ideale per i principianti e per tutti coloro che vogliono affiancare alla propria macchina di fascia alta un “muletto” affidabile, performante e sempre pronto alla ricerca.
 
Le dotazioni comprendono anche un comodo copripiastra, una cover per proteggere il box dalla pioggia e dal fango e delle utili cuffie con filo dotate di controllo di volume…

Continue Reading


Le domande da fare/farsi quando si acquista il primo metal detector…


Per chi si avvicina per la prima volta a questo splendido hobby, ecco una serie di domande (e di consigli!) che ci si dovrebbe porre per scegliere al meglio il primo detector.

La scelta del primo metal detector può essere infatti piuttosto complicata, specialmente se non si conosce affatto questo hobby e le sue particolarità.

Suggerisco quindi a tutti i neofiti di chiedere consigli per l’acquisto solo dopo aver letto questo semplice prospetto grafico: aiuterà sia voi che chi vuole consigliarvi a fare la scelta più giusta e consapevole!
Buon divertimento a tutti!

Continue Reading


TEST: Piastra Detech SEF 15”x12” per Makro Racer – “Per veri professionisti”


Tutti noi detectoristi conosciamo le piastre della Detech, soprattutto la serie SEF con la sua peculiare forma “a farfalla” con la loro potenza in termini di profondità e stabilità. In questi giorni ho avuto la fortuna di poter testare, grazie al costruttore bulgaro, la versione SEF 15”x12” per Makro Racer 1 e 2. Chi possiede questi metal detector di produzione turca sa che vengono fornito con una ottima piastra DD da 11”x7” di serie capaci di buona profondità e notevole separazione dei target.
Ma per chi voglia aumentare le performance? Cosa offre il mercato?

La Detech, sempre attenta alle richieste dei detectoristi di tutto il mondo, ha voluto appunto presentare per questi modelli una piastra già ben conosciuta, la SEF 15”x12”, dalle dimensioni generose e dalle prestazioni eccellenti. Sarà riuscita nel compito di fornire una valida alternativa ai possessori di Makro Racer?
Bhè, non vi resta che continuare a leggere questa recensione.

Continue Reading


TEST: QUEST Q40…agilità, semplicità e potenza ad un prezzo sbalorditivo!


di Leonardo Ciocca – (c) 2017 by AMD Tech Team

Dopo avermi permesso di testare il brillante “fratellino minore” Quest Q20, la Geotek Center mi ha gentilmente dato la possibilità di mettere le mani sul modello superiore, il QUEST Q40.

Si tratta di un detector VLF/IB monofrequenza a 13 kHz dalle caratteristiche tecniche davvero interessanti, dal design moderno e con un prezzo che sicuramente attirerà l’attenzione di tantissimi cercatori novizi ed esperti.

Questo nuovo detector condivide completamente la meccanica del Q20 ma nella dotazione di base include anche un set di cuffie wireless (tranquilli, anche le cuffie con filo sono incluse nella confezione) e viene venduto con la piastra DD “Blade” da 5”x9” o con la DD “Raptor” 9”x11” o con entrambe nell’edizione Combo.
Ma le differenze col Q20 non si fermano certo qui: migliore discriminazione, più settaggi, retroilluminazione, funzioni avanzate di gestione del ferro, bilanciamento anche manuale, frequency shift e diverse altre cose molto interessanti che vedremo in dettaglio nella recensione.

Come al solito, prima di parlare delle prestazioni sul campo, introdurrò il cercametalli descrivendo la meccanica, l’assemblaggio e le funzioni di controllo e il display…

Continue Reading


2ND TEST: Pirate Treasure Hunter 2 Pro, ottime prestazioni ad un prezzo irrisorio


di Mauro/”Mauroki” – © 2017 by AMD Tech Team

Nota Introduttiva: questo breve articolo non vuole essere una recensione su di una macchina che il nostro compagno di team Riccardo (“Napalm”) ha già ben testata e descritta, ma una conferma dell’ottimo lavoro fatto da lui su questo detector, il Pirate Treasure Hunter 2 PRO.

Quando Riccardo mi ha proposto di prestarmi il suo Pirate ero molto curioso di provare effettivamente tutto ciò che avevo visto e letto su questa macchina. I video fatti da lui e le varie chiacchierate su questo strumento mi avevano veramente incuriosito: come può un metal da 300 Euro avere queste prestazioni mi chiedevo?

Continue Reading