5° RADUNO NAZIONALE “I DETECTORISTI ITALIANI/MD CLUB ITALIA”: Non c’è tesoro più prezioso che trovare un vero amico…


S. Pio delle Camere, splendido borgo in provincia de L’Aquila, Abruzzo, Italia Centrale. Forse non ha mai visto in tutti questi anni una concentrazione di metal detectoristi appassionati come nell’ultimo weekend.

Il 9 e 10 luglio scorso, ospiti della meravigliosa cornice dell’Azienda Agricola “Centuria”, diretta in maniera stupenda da Alessandro (vero amico e appassionato cercatore e che non finiremo mai di ringraziare per quanto ha fatto per la riuscita di questo bell’evento), dalla sua famiglia e dai suoi gentilissimi collaboratori, si è tenuto uno dei raduni italiani più belli e indimenticabili di sempre. Circa 100 persone, tra uomini, donne, ragazzi e bambini si sono ritrovati, provenendo da tante regioni italiane (addirittura dall’Emilia-Romagna, Molise, Marche, Puglia, Sicilia, Sardegna, Veneto e Trentino Alto Adige!) per passare un weekend all’insegna del divertimento e del nostro hobby.

Continue Reading


Aperti i tesseramenti all’MD Club Italia!


E’ con vero piacere che riportiamo la notizia dell’apertura ufficiale dei tesseramenti all’MD Club Italia, associazione riconosciuta che si occupa della promozione attiva di un metal detecting hobbistico nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Da sempre amici di AMDTT e tra gli affiliati alla LIMH (Lega Italiana Metal Detecting Hobbistico) più attivi d’Italia, si sono costituiti come associazione legalmente riconosciuta dallo Stato, con tanto di Statuto e regolamento, Codice Fiscale e hanno adempiuto a tutti gli obblighi di legge…

In questi giorni si è aperta, come già accennato, la campagna dei tesseramenti per diventare soci ordinari dell’associazione. Lascio però la parola a Francesco Manzella, Presidente di MD Club Italia e grande amico, per darvi tutti i dettagli su come associarsi e cosa comporta diventare soci del Club.

Continue Reading


Garrett ACE 300i: la nuova serie ci convince ancora una volta


Avendo iniziato la mia carriera da detectorista con un ACE 250 per poi passare ad un AT-PRO (che ancora posseggo), ero curioso di provare questa nuova serie di metal detector che vanno a rimpiazzare i mitici “Gialli Texani”.

Dopo la prova dell’ACE 400i, che potete leggere sempre nel nostro blog a cura di Leonardo Ciocca (LINK), ho potuto testare il suo fratello minore, l’ACE 300i, grazie alla disponibilità della Securitaly che ci ha inviato entrambi i modelli.

Appena portato a casa, l’ho acceso per vedere le impostazioni e le indicazioni del display e ho avuto come un deja vu: ero convinto di avere il mio AT-PRO in mano, la ripartizione delle informazioni all’interno del display e i pulsanti sono quasi identici…

Continue Reading


5° Raduno Nazionale “I DETECTORISTI ITALIANI” (9-10 Luglio)


Anche quest’estate l’AMD Tech Team partecipa all’organizzazione dell’annuale raduno de “I DETECTORISTI ITALIANI“, giunto alla sua 5° Edizione Nazionale e che in questa occasione avrà la collaborazione attiva anche dei nostri grandi amici del Metal Detector Club Italia, associazione riconosciuta a livello istituzionale.
Il 9 e 10 luglio, presso l’incantevole cornice di San Pio delle Camere, splendida cittadina abruzzese in provincia de L’Aquila, con la squisita ospitalità dell’Azienda Agricola “CENTURIA” che ci ha messo a disposizione il proprio terreno e che si occuperà dell’ospitalità per i pernotti e per farci assaporare le delizie gastronomiche abruzzesi, ci ritroveremo in tanti, amici e appassionati, all’insegna del divertimento, del relax e della condivisione del nostro magnifico hobby…

Continue Reading


XP MITO III: più potenza, più controllo


Quando ho fatto richiesta al distributore nazionale EB Elettronica di un’unità XP MITO III per test e recensione, sapevo già che sarei stato un bel po’ sotto pressione. Migliaia di detectoristi italiani hanno dimostrato, sin dal lancio della prova, un grandissimo interesse per questa macchina e per le opinioni che avrei espresso nel futuro articolo. Testare questa macchina quindi non è stato semplice, anche perché è un tipo di detector che conoscevo poco: non ho mai infatti utilizzato un XP Mito I o II e neanche il suo genitore originale, l’XP GoldMaxx. Ma non mi sono scoraggiato e, con pazienza e anche grazie al supporto di alcuni amici esperti, ho affrontato il test con grande curiosità ed entusiasmo…

Continue Reading


Il sito di MD Club Italia si rinnova!


E’ con vero piacere che annunciamo che, in questi giorni, il sito web dei nostri amici di MD Club Italia ha ricevuto un completo e fantastico restyling!

Nuovo layout, nuova grafica, piattaforma all’avanguardia e server velocissimo contraddistinguono il website dei nostri amici. Anche grazie alla bravura di un professionista come Paolo Cervesato (che fra l’altro ci ha fatto dono, tempo fa, del template su cui gira il nostro blog), il sito di MD Club Italia ha fatto un deciso salto di qualità.

Continue Reading


Garrett ACE 400i: i texani ritornano alla grande tra gli Entry-Level!


Quando qualche mese fa la Garrett ha annunciato, in occasione di una famosa fiera di settore USA, l’introduzione di nuovi modelli, tutti stavano aspettando un nuovo top di gamma VLF (nella sezione Pulse hanno puntato sull’ATX, derivazione del loro modello militare), che prendesse il posto del loro ormai diffusissimo AT PRO. La Garrett è sempre stata un’azienda piuttosto conservativa nell’introdurre metal detector, specie se si tiene conto che hanno ancora in catalogo il GTI 2500, un modello che, all’epoca, fece molto parlare di se per le sue caratteristiche innovative, tra le quali ricordiamo la sintesi vocale e il sistema Imaging, che permetteva di stimare la grandezza del target rilevato…

Continue Reading


White’s scommette sulla tecnologia ibrida VLF/Pulse Induction


L’AMD Tech Team ha sempre dedicato molto spazio alle innovazioni tecnologiche legate al metal detecting. Abbiamo anche creato una pagina apposita dove, con una certa regolarità, aggiungiamo documenti tecnici, brevetti e altre informazioni relative ai progressi che vengono fatti in questo campo.

Oggi vogliamo accendere i riflettori su un, relativamente, nuovo (Marzo 2016) brevetto registrato dalla White’s Electronics che promette davvero molto bene: “TRUNCATED HALF-SINE METHODS FOR METAL DETECTING” (US Patent N. 9,285,496 B1), che tradotto sta per “METODI PER METAL DETECTING (BASATI) SU MEZZE SINUSOIDI TRONCATE“, registrato il 15 marzo 2016 e depositato addirittura nell’ottobre 2013! Continue Reading


F19: La Fisher Labs cambia musica… E le suona a tanti!


La Fisher Labs, capostipite del gruppo First Texas che raccoglie anche altri prestigiosissimi e leggendari marchi come Teknetics e Bounty Hunter, è una delle aziende più longeve del panorama del metal detecting mondiale. E’ stata proprio la Fisher, nel 1931, a mettere in commercio il primo metal detector per uso hobbistico e, da allora, ha sempre rappresentato l’eccellenza costruttiva in questo settore. Senza andare troppo indietro nel tempo, macchine come il CZ21, subacqueo multifrequenza a 5 e 15 kHz, gli eccezionali F70 e soprattutto F75, che hanno letteralmente fatto la storia di questo hobby, senza dimenticare i più recenti F2, F4, F5 e la nuova serie F11, 22 e 44 che hanno portato una vera ventata di aria fresca nel catalogo dell’azienda texana.

Oggi vi parlerò di una delle ultime creazioni, l’F19 che, sebbene denominata con un numero “basso”, non per questo deve essere considerata una macchina minore, anzi… tutt’altro, indica semplicemente la frequenza operativa, 19 kHz, utilizzata. La Fisher Labs, specie dopo l’acquisizione nel suo team di progettisti di Carl Moreland, vero guru del design di detector, fondatore del forum GEOTECH ed ex capo ingegnere della White’s Electronics (dobbiamo a lui gran parte dell’hardware dello Spectra V3, dell’MX5 e dell’ultimo nato MX Sport), ha fatto un deciso salto di qualità nel panorama detectoristico internazionale…

Continue Reading


Come trovare target più in profondità (Prima Parte)


Quante volte mi hanno fatto la domanda: “Ma qual è il detector che va più in profondità?” oppure: “Come posso andare più in profondità col mio metal detector?”. Se avessi ricevuto un centesimo per ogni volta che mi è stata rivolta questa domanda, bhè, forse non dovrei più lavorare per mantenermi.

In realtà rispondere a questo quesito in modo assoluto non solo è molto difficile, ma direi praticamente impossibile. Sicuramente ci sarà qualcuno che dirà: “Semplice… basta comprare questo detector qui… o montare questa piastra qua… e, FIDATI, con queste impostazioni ‘sfondi’ di sicuro!”. Ho letto mille volte frasi del genere e, onestamente, non mi hanno mai convinto…

Continue Reading


GO MINELABBING 2016: una giornata perfetta…


Vi è mai capitato di pensare: “WOW! Che giornata magnifica! Come sto bene!”?. Bhè, a volte succede, e il 14 maggio 2016, è stata per me una di quelle. Ho rivisto carissimi amici, tra i quali Alessandro, Angelo (PS… Grazie per il quadretto con le foto e per le buonissime piadine!) e Peppe dello Staff “I Detectoristi Italiani” e tantissimi altri che saluto di cuore.

Continue Reading


Sacca da trasporto detector GEOTEK TRAKING


Gli hobbisti del metal detecting, principianti o esperti, sanno quanto a volte può essere faticoso trasportare, magari in montagna o in mezzo a boschi fitti, i propri strumenti. Non solo il metal detector ovviamente, ma anche pale, piccozze, pinpointer, cuffie, batterie di ricambio, bottigliette d’acqua e quant’altro sia necessario o comunque sia utile a rendere piacevole la nostra sessione di ricerca.

Spesso si improvvisa un po’ utilizzando cinturoni da lavoro o zaini di varia capienza un po’ rimediati alla meglio. Ma spesso sono poco pratici, poco funzionali e ingombranti, insomma poco piacevoli da utilizzare. Fa quindi molto comodo poter acquistare un accessorio come una sacca da trasporto che sia pensata e realizzata proprio per le nostre esigenze di detectoristi. Ovviamente desideriamo qualcosa di robusto ma allo stesso tempo leggero, confortevole e che magari possa essere versatile. Tra le varie soluzioni che il mercato offre, ho trovato un modello che, a mio modesto parere, potrà essere di vostro interesse: la sacca da trasporto Traking. Venduta dalla Geotek Center di Terni (www.geotekcenter.it), si è dimostrata formidabile soprattutto per il fantastico rapporto qualità-prezzo.

Continue Reading


Metaldetecting sportivo: i “trucchi” dei Campioni!


Quando penso a ciò che di più prezioso mi ha dato il metal detecting, quali sono le cose più belle che il cercametalli mi ha permesso di trovare in questi dieci anni di attività, non ho nessun dubbio: gli amici!

Non solo i miei compagni di team dell’AMD, il gruppo IDI, MD Club Italia, MD Campania e tutti gli altri amici della LIMH ma anche tanti altri amici, vicini e lontani, e che tanto hanno arricchito la mia vita, sia come “cercatore” che, e sicuramente per me è più importante, come persona.

Tra questi posso sicuramente annoverare anche Andrea Valeri e Giovanni “Norcino” Coccia. Andrea e Giovanni, nel corso degli ultimi anni, sono stati punti di riferimento indiscutibili sia per me che per tanti altri hobbisti del metal detecting italiano. Persone semplici, alla mano, simpatiche e senza dubbio, tra i migliori detectoristi sportivi (e non solo!) che si possano trovare in Italia. Ma al di la delle vittorie conseguite nelle tante gare alle quali hanno partecipato, ciò che apprezzo più in loro è la loro contagiosa simpatia e voglia di stare insieme agli amici con i quali condividono questa passione.

Continue Reading