VIDEO: Garrett ATX – Test con mattoni refrattari

Test MattoniContinuiamo a presentare i videotest del nuovo Garrett ATX realizzati da Mauro/”Mauroki”.
Dopo il video introduttivo, passiamo a sperimentare le capacità della macchina pulse induction con i mattoni refrattari mineralizzati. Molto spesso infatti si trovano nel terreno questo tipo di manufatti, specie in zone dove ci sono stati insediamenti umani e, di conseguenza, è più probabile trovare target d’interesse.
La loro elevata mineralizzazione ferrosa però può mettere in seria difficoltà i nostri detector. Ecco come si comporta il Garrett ATX in queste condizioni di ricerca.

Buona visione e grazie ancora a Mauro/”Mauroki” per l’ottimo lavoro e alla Securitaly per aver messo a disposizione lo strumento. Per ulteriori informazioni potete rivolgervi direttamente all’azienda (www.securitaly.com).

Nei prossimi giorni pubblicheremo altri videotest riguardanti la ricerca in mare e in terra. Stay Tuned!

Leonardo/”Bodhi3″
AMD Tech Team Director

Un pensiero su “VIDEO: Garrett ATX – Test con mattoni refrattari

  • 12 Giugno 2014 in 11:42
    Permalink

    Ciao Mauro,scusami xò il chiodo lo rileva anche con la disc., soltanto che fa un suono debole , che cmq andrebbe indagato…o sbaglio?? Per il resto direi che 20 cm di mattoni non son pochi….grande potenza .
    Non riesco però a vederlo un md atto alla ricerca in suoli con ferro…idoneo a zone molto pulite !!!
    Hai avuto modo di testarlo in ambiente marino?? Quì in Italia lo vedrei +” adatto “a questo tipo di ricerche,anche se la sua mole non ne fa un md tanto idrodinamico.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.