BOOK: Andy Sabisch’s “The Deus Handbook”

Prefazione
di Leonardo/”Bodhi3”

Prima di lasciarvi alla lettura della recensione scritta a quattro mani da Gianni e Sergio, che colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta per il pregevole lavoro, permettetemi di aggiungere una breve nota personale. Innanzitutto vorrei ringraziare personalmente e a nome di AMD la XP Detectors e, in special modo, il suo titolare e capo progettista Alain Loubet, che ho avuto il piacere di intervistare tempo fa, che ci ha gentilmente inviato due copie del manuale oggetto della recensione. Andy Sabisch è veramente una delle “celebrità” mondiali del metal detecting. Con decine e decine di anni passati sui campi e sulle spiagge di tutto il Pianeta, accumulando esperienze pratiche e, inevitabilmente, un bel po’ di tesori nascosti, Andy è uno dei maggiori esperti di metal detecting e, senz’altro, fra i migliori divulgatori di questo splendido hobby. Ho avuto già il piacere di leggere un suo libro “The Minelab E-TRAC & Explorer Handbook” dove spiegava con parole semplici come tirare fuori il massimo da queste due eccellenti macchine. Con parole semplici Andy introduce concetti complessi aiutando così il lettore a comprendere a fondo le dinamiche dei detector al fine di ottenere le migliori performance in ogni contesto d’utilizzo. Dopo le macchine Minelab Andy si è “innamorato” del gioiello di casa XP: il Deus. Con cura e dettaglio quasi maniacale, Sabisch ha presentato un manuale davvero pregevole e ricchissimo di informazioni utili sia al principiante che all’utente esperto. Tra l’altro si tratta di un volume molto aggiornato, includendo infatti anche caratteristiche introdotte con la versione 3.0 del software (N.d.R. ora siamo alla 3.2) ma non dimenticando allo stesso tempo le features del 2.X.

Insomma, un volume utilissimo, scritto in inglese semplice e scorrevole e che non dovrebbe  mancare nella libreria di ogni utente di Deus che desideri spingere al massimo le sue prestazioni.

* * *

BOOK: Andy Sabisch’s “The Deus Handbook”
di Gianni/”Linux-Ubuntu” e Sergio/”Xergix”

cache_4199628263Il libro di Andy Sabisch è arrivato sulla classica busta da pacchi. Appena scartato sono rimasto sorpreso dalle dimensioni: mi aspettavo un libricino con qualche trucco ma sono rimasto piacevolmente sorpreso nel trovarmi di fronte ad un vero e proprio libro composto da 188 pagine. E’ un libro in formato A4 dalla bella e solida copertina in cartoncino plastificato a colori, le immagini e le foto sono in bianco e nero. La stampa non presenta sbavature, il font utilizzato risulta perfettamente leggibile e le immagini riprodotte sono perfette. Insomma è una stampa che, anche se non fatta sulla miglior carta e anche se priva di immagini a colori, risulta comunque piacevole all’occhio e di chiara lettura.

Il libro è scritto in Inglese ma il testo è di facile comprensione per chi è abituato a leggere testi tecnici. Insomma non serve essere madrelingua ma basta avere una capacità di lettura in inglese anche a livello scolastico purché tecnico; la struttura ricalca quella di tutti i libri di Sabisch, segue una traccia ben precisa dove il lettore ha modo di conoscere il metal detector a partire dalla casa produttrice, la composizione del metal, il primo avvio e così via fino all’approfondimento delle tecniche di ricerca.

Aperta la copertina si legge una memoria a John Burke, un famoso cercatore inglese morto nel 2011, noto come “John Lynn-The Norfolk Wolf” che forse molti di voi ricordano per averlo visto sul web, per il suo sito o aver letto qualche suo post o test.

Seguono l’indice e i ringraziamenti. Da questi ultimi si capisce come questo libro rappresenti una raccolta di esperienze confluite poi, insieme a quelle di Sabisch, in questo libro ben organizzato e ricco di informazioni.

Sfogliate le prime pagine si arriva alla descrizione tecnica del XP Deus, la sua tecnologia, le modalità d’aggiornamento ed un interessante articolo sulle frequenze del Deus in relazione ai target cercati. Sono le informazioni di base utili per iniziare la conoscenza con questo strumento. Seguono poi le descrizioni dei singoli menu. Se il lettore sfoglia distrattamente il libro, può pensare che le prime pagine descrivano ciò che già si trova nel manuale ma non è così: le singole voci di menu sono ben dettagliate e contengono anche “tips” utili. Una cosa che si nota fin dalle prime pagine è che il libro è aggiornatissimo e tratta anche le differenze tra le versioni 2.x e le versioni 3.x del firmware del Deus. Questa è stata una bella sorpresa!

Andy Sabisch
Andy Sabisch

Molto ben spiegate le sezioni relative ai parametri più interessanti e “ostici” per i novelli utenti dell’XP Deus: reattività, volume del ferro, potenza di trasmissione (TX power), silencer, risposta audio ecc… parametri che è bene conoscere bene per utilizzare questo metal al massimo delle sue possibilità o al meglio possibile in una ricerca specifica. Vengono anche trattate molto approfonditamente le famose “pagine nascoste”, ampiamente descritte da Sergio (vedi articolo qui: LINK), con ben 5 pagine e mezzo complete di immagini.

Successivamente vengono trattate delle nozioni tecniche di base sulle piastre DD e concentriche e del uso del pinpointer per poi passare ai test in “Giardino” e la discriminazione. Grande spazio è dato a quest’ultima cosa andando anche a trattare in dettaglio quei parametri che possono influenzare sulla risposta del target…. quindi non solo la risposta audio e quella visuale o la discriminazione in se e per se, ma anche la reattività e il silencer.

Come avrete capito, il libro segue un ordine ben specifico, cercando di scoprire tutti i segreti del Deus, dall’ABC ai segreti più “intimi”. Infatti, dopo avervi accompagnato nella conoscenza delle nozioni sopra, vi porta a scoprire le tecniche per cercare nelle situazioni tipiche che potreste incontrare e che vanno dalla ricerca in aree sporche, al riconoscimento delle Hot Rock, del ferro e della “spazzatura” in generale. Ampio spazio viene dato alle tecniche di discriminazione, utili in zone particolarmente sporche come giardini o spiagge. Vengono anche illustrati alcuni programmi ottimizzati per la ricerca di monete. Attenzione!!! stiamo parlando di monete USA e quindi rappresentano solo degli esempi per capirne le tecniche per poi rielaborare programmi specifici più “localizzati”.

Vengono trattati ampiamente gli argomenti sulle varie ricerche dal mare/lago, al relic fino alla ricerca nei campi e alla prospezione dell’oro nei fiumi.

Per ogni tecnica sono presenti trucchi, programmi specifici, spiegazioni tecniche e quant’altro può essere utile. Ovviamente i programmi proposti sono selezionati tra i vari proposti in diversi forum da vari utenti e rappresentano una base da cui partire per ottenere il meglio.

Ci sono poi sezioni relative a ritrovamenti fatti col Deus, accessori, risorse ecc..

Gianni/"Linux-Ubuntu"
Gianni/”Linux-Ubuntu”
Sergio/"Xergix"
Sergio/”Xergix”

E’ un testo complementare al manuale di istruzioni del metal detector; i manuali vengono spesso letti con superficialità dalla maggior parte degli utenti per come sono scritti, questo libro aiuta a comprendere  anche il manuale stesso, un consiglio, leggetelo più volte e vi accorgerete come certi concetti e informazioni, piano piano, vi verranno facili e vi rimarranno in mente aiutandovi a prendere padronanza del metal detector e del suo uso.

Insomma, come avrete capito ci sarebbe da scrivere moltissimo su questo libro! E’ stato un piacere leggerlo perché c’è sempre qualcosa da imparare dalle esperienze altrui. E’ un libro per tutti gli utilizzatori di questo metal, dall’esperto al “novellino”. La lettura scorre via veloce ed è molto piacevole e pur essendo nato dall’esperienza Sabisch ed altri cercatori, quindi un insieme elaborato di più fonti, risulta ben organizzato.  Sicuramente è un validissimo aiuto a chi inizia ad usare questo metal ma è anche un interessante libro da consultare quando si hanno dei dubbi circa le impostazioni più particolareggiate.

Per ulteriori informazioni o acquisti:
http://www.sabischbooks.com/books/xp/

2 pensieri riguardo “BOOK: Andy Sabisch’s “The Deus Handbook”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.