TEST: In arrivo il Garrett EuroACE!

La Securitaly, azienda distributrice dei prodotti Garrett in Italia, ci ha spedito ieri il Garrett EuroACE per una recensione completa!

Dopo la prova dell’AT GOLD, effettuata da Mauro/”Mauroki”, stavolta sarò io a provare il nuovo entry-level dell’azienda texana.

Non si tratta di un modello novità, essendo sul mercato già da un po’ di tempo, ma ho pensato che fosse arrivato il momento di predisporre una recensione seria di questo modello di fascia bassa. D’altronde coloro che più hanno bisogno di informazioni dettagliate e chiare sono i cercatori novizi e principianti e proprio a loro questa macchina è rivolta in particolar modo.

Il Garrett EuroAce è stato progettato pensando alle peculiarità dei terreni e delle tipologie di ricerca più diffuse nel Vecchio Continente. Molto spesso infatti, a differenza degli americani e australiani, noi europei ci troviamo a gestire terreni con maggiore presenza di ferraglia, specie nelle zone dedicate alla ricerca militaria o con una mineralizzazione ferrosa più intensa.

Le principali modifiche, rispetto ai modelli precedenti ACE 150 e 250 sono sintetizzate qui:

Scheda Tecnica

  • Risoluzione del Ferro Migliorata: un maggior numero delle  (6 su 12) saranno quindi dedicate all’indicazione degli oggetti ferrosi
  • ID Tono audio: 3 toni
  • Frequenza di ricerca passata da 6,5 (ACE 150-250) a 8,25 kHz. Un piccolo miglioramento per gli oggetti sottili e/o poco conduttivi
  • Nuova piastra DD “Smudged” (Smussata da 28 x 22 cm). Una piastra pensata per gestire meglio la mineralizzazione e per migliorare la separazione dei target.
  • 5 Settings: Jewelry, Coins, Custom, Relics, Zero
  • Pinpoint integrato
  • Peso totale 1,27 Kg

Ora non resta che andarlo a provare…

Restate sintonizzati!

Leonardo/Bodhi3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.