TEAM STORY: Piatto ricco con V3i: Battuta di caccia all’Isola d’Elba

Nota di Bodhi3:

Pubblico con vera soddisfazione questa “Storia di Ricerca” scritta dall’amico e membro dell’AMDTT Mauro “Mauroki”.
Lo stile narrativo, istintivo e scorrevole, è stato mantenuto integro proprio per conservare la piacevole immediatezza dei momenti vissuti. Complimenti a Mauro e… Buona Lettura!!!

Piatto ricco con V3ì: Battuta di caccia all’Isola d’Elba

(Una storia vera di ricerca. Scritta da Mauro “Mauroki” – membro dell’AMDTT)

Dopo un’estate di prove del V3ì, approfittando della voglia di mare della moglie, decido di portare in vacanza il Fido V3ì …  L’approccio con questo strumento, venendo dai Minelab e passando per MXT non è stato dei più amichevoli. Ho la testa dura, devo capire bene una cosa perchè voglio essere certo che dove spazzolo ci passerò al massimo delle possibilità offerte dalla macchina.

La lettura del manuale, grazie al mio Inglese da traduttore simultaneo, è stata molto dura …..

Arrivato all’ Elba, passo i primi due giorni adocchiando le varie spiagge, la posizione dei bagnanti e degli affitta-ombrelloni. Il secondo giorno, arrivando in spiaggia, vedo delle tracce di gomme da trattore …. Ahhhhhi sono fregato!!!!  Mi do alla pesca ???

Trattorini del cavolo!

Poi Mi dico, cavolo! Ci sono? Allora si  prova !!!

Decido l’alzataccia … ore 4,30 sveglia … Sono vicinissimo dalla spiaggia e in cinque minuti sono in riva al mare.

Accendo il fido MD e carico il mio programma “Mare” ottenuto da una personalizzazione del Coin e Jewelry di fabbrica: Disc. 75,  Gain 9 ….. Cazz!!!

Suona tutto come un portento!

Inizio a smanettare… aggiusta  e riaggiusta imposto il filtro a 7,5Hz high, sens a 70, gain 7 BottleCap Reject a 3 e Suolo su Salt… Non credo ci siano problemi, le monete dovrebbero essere abbastanza superficiali ….

Inizio la spazzolata .. V3 stabile e preciso come al solito. Subito i target non si fanno attendere ma cavolo che monete brutte ….

Una moneta tira l’altra arrivo alle 7 e sono ormai vicino alla battigia … bhe, dico, una mezzoretta non me la leva nessuno… Cavolo, sto ferro vicino al mare… Che casino! Metto il Salt Compensate .. Via liscio come l’olio …. e subito la sorpresa! Un Anello con brillante! Bello ma di bigiotteria …. Monete monete monte …. Alla conta sono quasi a 90 euro… non male come primo giorno …

Bhe, diciamo che ora posso finalmente dire di conoscere meglio il V3. Macchina fantastica! Mettendo il BottleCap Reject a 3 non si scava un tappo a corona !! Se si fa attenzione anche le lattine sono facilmente individuabili: suono alto, VDI sopra 75 che non scende mai, scavando pinpoint con barra maggiore a 22,5 KHz…

Attenti al Pinpoint! Una volta individuato il bersaglio, tirando il pinpoint, se la barra maggiore è quella della 7,5KHz è moneta !!! Non ci piove …. Strappi? VDI a 21 fisso! Scavane quanti ne vuoi ma non ne sbaglia uno! Gli anelli hanno VDI 25-28 …. Suono inconfondibile ….. !!!

Ho fatto alcune prove nei giorni successivi nella stessa spiaggia aumentando il valore di delay da 60 a 100 … qualche “euraccio” profondo è uscito ma passato il V3 mi sa che ci rimanga ben poco !!!!

Unico neo? Il display del V3i anche settato a 1 è troppo luminoso …..  Nel buio pesto guardandolo ti abbaglia e in centramento non riesci a vedere la piastra. Cacchio! Una sera mi si avvicina l’elicottero della guardia costiera e mi pianta due fanali che illuminavano a giorno! … Che ho fatto? … Ho salutato e l’elicottero si alzato ed è andato via .. poi ho pensato ….. e che cavolo! Buio  pesto… sto’ display che oscilla a mo’ di segnale… avranno pensato ad un segnale di soccorso !!!  😀

Normalmente nelle mie spiagge uso il solito settaggio con Sens e Gain più spinti: filtro a 5Hz High … Vado come un pazzo … Voi mi direte che quel filtro non è adatto … Bhe, sfrutto una caratteristica di tutti gli White’s che ho avuto … Il primo segnale lo da buono quindi quando sento soglia che si abbassa il segnale mi avvicino e spazzolo lentamente sull’oggetto. Se è moneta non scappa !! Altrimenti via veloci sul bersaglio successivo …  Direi che il sistema rende e pure molto …

Ah! Dimenticavo un suggerimento del buon amico Sergix (l’uovo di colombo .. ma non ci avevo pensato): cercando la notte (per necessità perchè di giorno lavoro !!!) basta cambiare il colore dello sfondo del video in modo da non rimanere abbagliati !!!

Per ora posso parlare solo relativamente di ricerca in  mare ma per quello che ho provato ( e i miei compagni di ricerca ne sanno qualcosa) direi che è il metal migliore che ho avuto …

Con affetto,
Mauro “Mauroki”


(c) 2010 di Mauro “Mauroki” – Advanced Metal Detecting Technical Group

Un pensiero su “TEAM STORY: Piatto ricco con V3i: Battuta di caccia all’Isola d’Elba

  • 21 Novembre 2010 in 21:57
    Permalink

    Scusami Mauroki. E’ da un po’ di tempo che giro in spiaggia ma non mi è mai capitato di realizzare una cifra del genere in così poco tempo. io ho impiegato per ben 2 volte circa 7 ore in una spiaggia ancora non battuta dai metal per arrivare alla cifra da te menzionata, girando abbastanza veloce tanto che mi dava l’impressione che le monete sembravano seminate. S’è possibile visto che non ho dubbi su quello che hai scritto. Vorrei sapere come hai fatto in così poche ore e al buio, visto che era mattina presto a raggiungere tale somma. Ciao

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.